La nostra storia

Storia la nostra storia

Briciole

Ti trovi qui:Home/Chi siamo/La nostra storia/1993-2003
millenovecentonovantatre-duemilatre
da Moruzzo a Martignacco per crescere ancora
 
InnaugurazioneNel 1996 si attua una significativa trasformazione delle nostre numerose attività. Gli iscritti ai corsi musicali arrivarono a 130 unità: si dovette di necessità ricercare degli spazi più ampi e funzionali, che furono individuati, grazie alla disponibilità della Parrocchia di Martignacco, nel “Palazzo Polverosi”, edificio antistante la Canonica. Con il trasferimento della nuova sede, Il Circolo Culturale “Amici della Musica” di Moruzzo assunse il nome di Centro Culturale “Amici della Musica” di Martignacco.
Nella nuova sede l’Associazione poté farsi meglio carico delle sue mansioni, occupandosi sia della parte organizzativa dei concerti sia della parte gestionale dei Corsi musicali. Così la nostra “Scuola Diocesana di Musica – sede di Moruzzo” venne integrata nelle attività degli “Amici della Musica” e il Gruppo Strumentale di S. Margherita” si rinomina in Gruppo Strumentale “Santa Margherita” continuando la sua attività unitamente all’Orchestra e al Gruppo Percussionisti. In questi anni l’attività culturale si intensificò ulteriormente, tant’è che all’interno dell’Associazione, per seguire meglio le iniziative, si formarono dei settori di attività con compiti e obiettivi specifici: Scuola di Musica, Gruppi di Musica d’assieme, Attività concertistiche e Concorso Regionale di Flauto dolce.
 

Eglise-Sainte-Madeleine-de-Strasbourg-07.09.96-02Nel 1997 avvennero ulteriori trasformazioni. L’”Orchestra Giovanile Diocesana”, sorta nel 1994 procede con sensibili difficoltà; le provenienze dei singoli orchestrali sono talora lontane: Cividale, Codroipo, Povoletto… I ragazzi, cresciuti in età affrontano via via gradi scolastici sempre più impegnativi (Scuole Superiori, Università, Conservatorio). Quella dell’Orchestra è stata una bella stagione, ma ora deve ridimensionarsi; gli elementi più giovani confluiscono nel Gruppo Strumentale, che in tal modo rinnova le sue file.

Il Gruppo percussionisti si trovò a segnare il passo: il M° Massimo Melocco, eccellente e fantasioso animatore fu costretto a trasferirsi per lavoro e dovette lasciare il nostro gruppo, che ad ogni modo non cessò del tutto l’attività. Continuò la collaborazione, iniziata nel 1983, con i Pueri Cantores “In Dulci Jubilo” di Fagagna (allora Coro dei Piccoli) e aumentò però nello stesso periodo la collaborazione con I Pueri Cantores “S. M. Assunta” di Martignacco che Adelina conduceva da diversi anni.

 

 

Casa-di-G.Verdi-98

Proseguì inoltre egregiamente l’attività annuale del Concorso di Flauto Dolce, che iniziata nel 1995, ebbe cinque edizioni, fino al 2000. Parteciparono in tutto 98 scuole, per un totale di… tremila ragazzi.

Dal 1998 la giornata di fine anno scolastico venne trasformata in “Festa della Musica”, con la partecipazione dei gruppi della nostra Scuola e la collaborazione di altre associazioni locali.

L’anno 2000, così ricco di iniziative, manifestazioni, consensi… sarà ricordato per il tragico evento che ha stroncato la giovane vita della fondatrice Adelina Montagnese, propulsore unico ed inesauribile degli “Amici della Musica”.

Da quel giorno, dopo un lungo periodo di sconforto e difficoltà sia progettuali che organizzative, la proposta culturale ha ripreso i percorsi già tracciati soprattutto per tener vivi gli ideali che sempre hanno animato lo spirito dell’associazione

 

Fra gli alunni di Adelina ci sono “ragazzi” ora diplomati che a loro volta insegnano ai bambini. L’augurio è che siano gli allievi degli attuali maestri a continuare l’IDEA, altrimenti le radici verranno a mancare.

Nell'estate del 2001 è ripresa l'attività della Festa della Musica che da alcuni anni aveva abbandonato le vesti di semplice festa di fine anno per divenire una vera e propria manifestazione popolare capace di offrire un gran numero di eventi musicali dal vivo e animare l'intero paese coinvolgento anche altre realtà musicali del territorio comunale di Martignacco. Negli anni 2001 e 2002 la Festa venne realizzata nella rinnovata corte del Palazzo Polverosi.

epifania02Dopo un anno di pausa, il 6 gennaio 2002 si è ripartiti con il tradizionale Concerto dell'Epifania, occasione per ricordare la figura della maestra Adelina Montagnese con un toccante percorso musicale che ha visto protagonisti i gruppi musicali a lei più legati:  il Gruppo Strumentale "Santa Margherita", i Pueri Cantores "In Dulci Jubilo" di Fagagna, il Coro della Scuola Media di Sedegliano e i percussionisti "Tambourasse". L'evento è stato per l'occasione denominato "Per Adelina".

Nel 2003, per festeggiare il ventesimo compleanno dell'associazione, sono stati editi due CD contenenti brani del Gruppo Strumentale "Santa Margherita" registrati nei vent'anni di attività. La pubblicazione porta il titolo di "Vent'anni verso un'ideale".

Letto 1747 volte
Altro in questa categoria: « 1983-1993 2003-2013 »