Briciole

Ti trovi qui:Home/Chi siamo/La nostra storia/scambi giovanili

Visualizza articoli per tag: scambi giovanili

l «Gruppo Strumentale “Santa Margherita”» è stato fondato nel 1983 allo scopo di avvicinare i ragazzi alla musica attraverso la pratica strumentale. Il numero dei componenti e la formazione strumentale variano di anno in anno a seconda delle iscrizioni ai corsi musicali presso il Centro Culturale “Amici della Musica” di Martignacco (Ud) e dei ragazzi pronti ad essere inseriti nel gruppo.
Attualmente è composto da trentotto elementi; alcuni sono allievi della nostra Scuola di Musica mentre altri sono degli ex-allievi che, pur avendo terminato il loro corso di studi, hanno ancora piacere di far musica assieme. Nel gruppo ci sono inoltre ragazzi che frequentano il Conservatorio e alcuni insegnanti della Scuola di Musica che seguono da vicino il lavoro dei loro allievi guidandoli nell’apprendimento della pratica di gruppo.
L'organico è formato da flauti dolci, flauti traversi, oboi, saxofoni, tromba, clarinetto, violini, violoncelli, chitarre, basso elettrico, tastiera, fisarmonica, percussioni. Un gruppo eterogeneo, da un punto di vista strumentale, ma con il comune obiettivo del “far musica”.
Il repertorio è molto vario sia per genere che per difficoltà; comprende sia brani classici, dal Rinascimento ai nostri giorni, sia popolari, musiche da film, musiche per la danza, musica sacra, brani moderni... ed è orchestrato appositamente per il gruppo di volta in volta in base alle esigenze dell’organico disponibile e del livello tecnico dei singoli esecutori.
Ha eseguito numerosi concerti in diverse città e paesi del Friuli. Talvolta si é esibito anche fuori regione incontrando lusinghieri consensi. Sensibile ai valori interculturali, il “Gruppo Strumentale” effettua scambi con gruppi, orchestre e cori giovanili sia italiani che stranieri. Grazie alla sinergia con “La Casa per l’Europa” di Gemona (Ud), ha collaborato alla realizzazione del progetto “Une Clef pour l’Europe” che vede come obiettivi da un lato la musica, come linguaggio di pace, e dall’altro l’Europa, come esempio di popoli con culture diverse. Da segnalare gli scambi e relativi concerti con “L’Orchestre des Jeunes de Strasbourg” (Alsazia), con “L’Hauptschule 3” di St. Veit (Carinzia) e con la Comunità degli Italiani di Isola d’Istria (Slovenia).
Nel corso dell’anno partecipa a diverse manifestazioni musicali; ricordiamo in particolare gli appuntamenti tradizionali quali la celebrazione della Festa di S. Cecilia (Patrona della Musica), Il Concerto dell’Epifania, al quale partecipa dalla prima edizione del 1983, i Saggi di fine anno.
Nel dicembre 2000 un tragico evento ha stroncato la giovane vita della maestra Adelina Montagnese, fondatrice degli “Amici della Musica” e del “Gruppo Strumentale”. Fatto che ha segnato in modo indelebile il cammino del gruppo. Dopo un anno di sospensione, alcuni ragazzi ed insegnanti hanno ripreso l’attività cercando di far rivire quei valori educativi, umani, sociali e musicali che tanti bambini e ragazzi avevano condiviso insieme alla loro insegnante con entusiasmo e partecipazione.